Conto corrente gratuito online per residenti in Svizzera in banca italiana

Buonasera,
sono alla ricerca di una banca italiana che offra un conto corrente completamente gestibile online (dall’apertura, all’eventuale chiusura, passando per la gestione corrente e straordinaria) per residenti in Svizzera, possibilmente completamente gratuito.

Pura utopia …o qualcuno di voi ha qualche esperienza/referenza in merito?

Non è una banca italiana, ma si ottiene un IBAN italiano.

grazie mille Daniel.
Ho, infatti, aperto un post nella sezione banche su N26. Quello che però non sapevo e che fornissrro un IBAN italiano; ero convinto che proponessero solo IBAN tedeschi. Hai qualche info in merito?
E’ disponibile anche per i residenti in Svizzera?
Hai giĂ  usato personalmente N26? Esperienze dirette sono sempre benvenute.

P.S. Per chi fosse interessato, ho contattato oggi IntesaSanPaolo (xme) e Unicredit (Genius) e mi hanno confermato che i loro conti sono disponibili solo per residenti in Italia. Peccato, perché entrambi erano gratuiti ed entrambi forniti da banche di una certa importanza nazionale/internazionale

It seems it is available from early 2020. I did open my account in 2019 and I got a german one.

L’hai già usato di persona?
Mi piacerebbe trovare info di prima mano, da un “vero” user di N26…sappiamo tutti come sulla carta tutto è perfetto, ma come nella realtà le cose si complichino…

L’ho usato ma con IBAN DE perché quando ho aperto la carta/conto quello IT non era ancora disponibile. Di che informazioni hai bisogno?

quando effettui pagamento in Italia (o in unione europea) quelli che invii , effettivamente arriva poi?

ti chiedo questo perché con un conto convenzionale di CS, ho effettuato alcuni pagamenti in passato e avuto problemi in quanto, utilizzando la impostazioni di default, il ricevente si vedeva decurtata ancora una parte (ingente, soprattutto nel caso di bonifici relativamente piccoli) all atto della ricezioe sul suo conto. in quel caso percepiva all incirca 10-15 euro in meno.

oltre alla chiara perdita economica, quello che mi dava piĂą fastidio e non sapere a priori quando l utente finale avrebbe ricevuto, sembrando, scusami il termine, lo scemo che none nemmeno in grado di impostare correttamente un bonifico.
sono poi passato a tutti i costi a carico dell’incontro, ma ora un bonifico costa praticamente 20 euro…incredibile…

per questo motivo sto cercando un conto di appoggio in euro sul quale avere costi sotto controllo

Si, é capitato anche a me un paio di volte in effetti per bonifici da conto svizzero a conto italiano (EURO->EURO) dove sia selezionando SEPA (o in un paio di casi spesa a carico del pagante) l’importo é arrivato decurtato di diverse decine di euro (anche 70-80 su 10-12k) che ho poi dovuto integrare… esperienza fatta inviando sia da Banca Migros che da PostFinance…

Non ho mai pensato di utilizzare N26 come conto di appoggio per tale tipo di trasferimenti ma credo avrebbe funzionato.
Ho sempre trasferito da PostFinance (conto EURO) a N26 (IBAN DE) usando il SEPA e l’importo é sempre arrivato intero (pagavo solamente i 30 centesimi - o giù di lì - alla banca per il bonifico SEPA). Immagino che lo stesso avvenga con IBAN IT.
I miei bonifici su N26 erano attorno ai 2 k€.

1 Like

Magari ci hai giĂ  pensato.

Hai necessariamente bisogno un IBAN italiano? Non è abbastanza transferwise per fare pagamento da Svizzera all Italia? L ho usato molte volte e non ho mai avuto problemi

Io ho un conto con Intesa San Paolo pur essendo residente all’estero, ma mi costa la bellezza di 6 euro al mese e 1 euro ad ogni bonifico. Mi serve più che altro per gli assegni, unico modo che conosco per comprare immobili in Italia…